Pandoro Vegano

A Natale bisogna rispettare la tradizione, quindi a casa nostra il pandoro o il panettone non deve mancare. In alcuni supermercati si trova il pandoro vegano, che però ha dei prezzi inavvicinabili…. Ho deciso quindi di autoprodurlo, ed lascio a voi giudicare il risultato.

 

Persone : 1 Pandoro da 1Kg –  Tempo Di Cottura : 40 min.  –  Pronta In : 12 ore circa

INGREDIENTI:

ricettevegan.org - pandoro vegan 1

 

360 gr. Farina Manitoba

170 gr. Zucchero di Canna

12 gr. Lecitina di Soia

20 gr. Lievito di Birra Fresco

130 gr. Margarina Vegetale

5 ml. Aroma di Vaniglia per dolci

3-4 Cucchiai di Latte di Soia alla Vaniglia

1 Cucchiaino di Sale

 

 

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa occorre sciogliere la lecitina di soia in acqua tiepida; prendiamo mezzo bicchier d’acqua tiepida e versiamoci dentro la lecitina; giriamo finchè non si scioglie (ci andrà circa un quarto d’ora…).

ricettevegan.org - pandoro vegan 2

Facciamo il primo impasto: In una ciotola versiamo 50 grammi di Manitoba, 8 grammi di lievito di birra (sciolto in circa 30 ml d’acqua tiepida), 4 cucchiaini di zucchero, la metà della lecitina preparata in precedenza. Si avrà un impasto relativamente liquido che dovrà lievitare per un’ora a 30° circa (l’ideale è metterlo dentro il forno con la luce accesa).

ricettevegan.org - pandoro vegan 3

Trascorsa un’ora sciogliamo il restante lievito in un pochino d’acqua tiepida e aggiungiamolo al precedente impasto insieme a 50 grammi di zucchero, 20 grammi di margarina vegetale (ammorbidita) e 170 grammi di manitoba. Impastiamo per 15 minuti fino ad ottenere un impasto bello liscio e non appiccicoso; nel caso risultasse troppo secco aggiungiamo 1 o 2 cucchiai di latte alla vaniglia. Copriamo con una pellicola e mettiamolo nuovamente a lievitare per 60 minuti circa.

ricettevegan.org - pandoro vegan 4

ricettevegan.org - pandoro vegan 6

Trascorsi i 60 minuti, riprendiamo il nostro impasto ed aggiungiamoci la farina rimasta, l’altra metà di lecitina, l’aroma di vaniglia, il restante zucchero ed il sale. Impastiamo per altri 15 minuti circa aggiungendo se neccessario gli altri 2 cucchiai di latte di soia, fino ad ottenere l’impasto bello liscio. Lasciamolo lievitare per 90 minuti circa.

ricettevegan.org - pandoro vegan 7

ricettevegan.org - pandoro vegan 8

Trascorsi i 90 minuti prendiamo l’impasto, lavoriamolo un pochino per “sgonfiarlo” dalla lievitatura. Formiamo una palla, avvolgiamola con una pellicola e mettiamola in frigo per circa 15 minuti.

ricettevegan.org - pandoro vegan 10

Nel frattempo prendiamo la rimanenza della margarina vegetale e stendiamola con un mattarello in mezzo a due fogli di pellicola.

ricettevegan.org - pandoro vegan 9

A questo punto togliamo l’impasto dal frigo e col mattarello stendiamolo fino a formare un quadrato (più o meno….) alto all’incirca 5 millimetri.

ricettevegan.org - pandoro vegan 11

ricettevegan.org - pandoro vegan 12

Mettiamo al centro la margarina

ricettevegan.org - pandoro vegan 13

e pieghiamolo prima in un senso

ricettevegan.org - pandoro vegan 14

poi nell’altro

ricettevegan.org - pandoro vegan 15

e infine pieghiamolo a metà

ricettevegan.org - pandoro vegan 16

ruotiamolo poi di 90° in modo da avere la parte aperta rivolta verso sinistra

ricettevegan.org - pandoro vegan 17

Adesso col mattarello allunghiamo la sfoglia fino ad ottenere un rettangolo. A questo punto dovremo fare ancora due pieghe: prendiamo il lato in alto e pieghiamolo verso il basso

ricettevegan.org - pandoro vegan 18

prendiamo il lato in basso e pieghiamolo in alto (tipo carta da lettera). A questo punto ruotiamolo ancora di 90° per avere sempre la parte aperta verso sinistra (in questo caso non serve ruotarlo ma è importante quando poi si lavorerà tenere la parte aperta sempre nello stesso lato, in questo caso a sinistra.)

ricettevegan.org - pandoro vegan 19

Avvolgiamo con pellicola e mettiamo in frigo per 30 minuti circa. In questo modo abbiamo fatto la prima sfogliatura.

ricettevegan.org - pandoro vegan 20

Adesso dobbiamo fare la seconda sfogliatura: tiriamo fuori l’impasto dal frigo e mettiamolo sul piano col lato aperto verso sinistra. Col mattarello tiriamo l’impasto e pieghiamolo nuovamente in tre parti come abbiamo fatto prima. Ricopriamolo con la pellicola e mettiamolo per altri 30 minuti in frigo. Questa era la seconda sfogliatura.

Ora dobbiamo fare la terza e ultima sfogliatura. Trascorso il tempo rimettiamo l’impasto sul piano sempre col lato aperto verso sinistra e facciamo la stessa cosa che abbiamo fatto prima, ossia lo stendiamo col mattarello e lo ripieghiamo in tre parti. Mettiamo in frigo per 10 minuti.

Ora il più è fatto. Con della margarina ungiamo lo stampo per il pandoro

ricettevegan.org - pandoro vegan 21

Tiriamo fuori l’impasto dal frigo e formiamo una palla.

ricettevegan.org - pandoro vegan 22

Andiamo a posizionare la palla all’interno del nostro stampo, con il lato più bello in basso, rivolto verso la base dello stampo, facendo una leggera pressione.

ricettevegan.org - pandoro vegan 23

Copriamo con pellicola e lasciamolo lievitare tutta la notte.

ricettevegan.org - pandoro vegan 24

Alla mattina avremo una bella sorpresa

ricettevegan.org - pandoro vegan 26

Scaldiamo il forno a 160° ed inforniamolo per circa 45 – 50 minuti con forno NON ventilato. Teniamolo però sott’occhio perchè la parte sopra tenderà quasi sicuramente a diventare scura, in quel caso mettiamoci un pezzo di alluminio in modo che non si bruci.

Trascorso il tempo facciamo la prova dello stuzzicadenti (in questo caso ci andrebbe uno spiedino perchè è più lungo) e se è pronto tiriamolo fuori dal forno e lasciamolo raffreddare.

Una volta freddo togliamolo dallo stampo

ricettevegan.org - pandoro vegan 27

e cospargiamolo di zucchero a velo.

pandoro vegano

Questa è una ricetta  un po’ lunga e laboriosa, ma da’ grosse soddisfazioni….

ricettevegan.org - pandoro vegan 28

 

The following two tabs change content below.

ricettepervegani

Ultimi post di ricettepervegani (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.