Barrette di Frutta Secca e Semi

Ciao a tutti, quello che vi propongo oggi è la ricetta di uno snack sfizioso e soprattutto sano: barrette di frutta secca e semi.
Purtroppo quelle che vendono ai supermercati hanno molte schifezze all’interno oppure mi risultano di un dolce stucchevole, allora ho voluto riproporle usando gli ingredienti che preferisco.
Ho realizzato la ricetta con piccole dosi perchè non ero sicura del risultato, ma ora che so che sono divine , la prossima volta utilizzerò il doppio degli ingredienti per realizzarne di più.
Se amate la frutta secca e volete uno snack pronto in pochissimi minuti, questa ricetta fa per voi.

 

Persone : 5 barrette –  Tempo Di Cottura : 10 min.  –  Pronta In : 20 min.

INGREDIENTI:

 

50 g di mandorle, oppre 25 g di mandorle e 25 g anacardi o nocciole

20 g semi di zucca

10 g semi di lino o semi di girasole

30 g fiocchi di avena

1 cucchiaio di cocco rapè

20 g uva passa

circa 100 g sciroppo di riso o malto di riso

olio evo q.b.

 

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa bisogna mettere a bagno l’uvetta per almeno 15 minuti, ed asciugarla per bene. Poi bisogna tritare grossolanamente le mandorle, gli anacardi o nocciole, i semi di zucca e metà dei fiocchi di avena con un mixer, tritatutto o bimby.

Aggiungere a questa “farina” il resto dei fiocchi di avena, i semi di lino o semi di girasole, il cocco rapè, e l’uva passa, che avrete prima asciugato con un canovaccio, e mescolare per bene il tutto.

A questo punto versare in una ciotola questi ingredienti ed aggiungere il malto o sciroppo di riso, fino a formare un composto appiccicoso ma ben amalgamato e che abbia incorporato tutti gli ingredienti secchi.

Rivestire una teglia con un foglio di carta forno ed ungerla con un filino di olio evo.

Con l’aiuto di un cucchiaio disporre il composto sulla carta forno, e infornare in forno caldo a 180 gradi per circa 10 minuti. Io ho preferito una cottura più lunga lasciando dorare parecchio le barrette, perchè mi piace il sapore più caramelloso e croccante. Se li preferite più dolci e morbidi evitate di cuocerli fino a doratura. Durante la cottura è normale che il malto sciogliendosi faccia spargere il composto nella teglia, quindi una volta cotte le barrette, risistemare il composto con un cucchiaio formando dei cumuli rettangolari e lasciarli raffreddare.

Le barrette di frutta secca e semi si possono conservare in un contenitore (rivestito di carta forno) in frigoriero per alcuni giorni, ma vi avviso una volta assaggiate è difficile conservarle. Spero che la ricetta vi sia piaciuta, alla prossima.

barrette di frutta secca

The following two tabs change content below.

Ultimi post di emy82 (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.